Finti carabinieri truffano anziana, denunciati

Beatrice Masci
15/03/2024

Finti carabinieri truffano anziana, denunciati

Avevano contattato al telefono una donna di Antrodoco e, fingendosi carabinieri, le avevano chiesto dei soldi raccontandole che suo nipote aveva un impellente bisogno di denaro poiché rimasto coinvolto in un incidente stradale.

La donna, così raggirata, impaurita e preoccupata per le sorti del nipote aveva consegnato ai suoi truffatori denaro e oggetti in oro per un valore di circa 1.500 euro.

Truffa delle monetine, colpo a Villa Reatina

I veri carabinieri li hanno però individuati e denunciati.

Le indagini avviate dagli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cittaducale, coadiuvati dalla Stazione Carabinieri di Antrodoco, anche grazie all’impianto di videosorveglianza presente nel Comune, hanno infatti permesso di individuare l’auto usata dai truffatori e, da qui, ricostruire tutti i loro movimenti fino a giungere nei pressi dell’abitazione della vittima.

Si tratta di due giovani campani che, a bordo di un’auto a noleggio, avevano raggiunto la provincia reatina con lo scopo di raggirare quante più persone possibili e depredarle dei loro beni.

Acquista auto usata on line ma viene truffato, denunciata una cinquantenne

Uno dei due soggetti individuati è tra l’altro già titolare di altri precedenti specifici di polizia in relazione ad altre truffe perpetrate nel nord Italia.

Dopo i diversi arresti eseguiti per analoghi episodi in Cittaducale, Borgo Velino, Leonessa, Borbona e Cittareale, questo è l’ennesimo risultato conseguito dall’Arma nella lotta contro i reati predatori a danno di vittime particolarmente vulnerabili.

Continua, in tale ambito, l’attività di divulgazione preventiva che il Comando Provinciale Carabinieri di Rieti sta sostenendo in tutti i comuni della provincia che, considerati i positivi risultati operativi, sta dando ottimi frutti.