Sessanta trattori invadono il Cicolano

Sessanta trattori invadono il Cicolano

“Farina di grillo non ha mai fatto pane; Come grilli salteremo a Roma; Giù le mani dalle nostre terre; State distruggendo il nostro futuro; La nostra fine è la vostra fame; Siamo pastori ma non saremo mai le vostre pecore”. Tanti gli slogan che svettano insieme alle bandiere tricolori sui trattori che hanno pacificamente occupato parte della superstrada e tutta l’area del casello autostradale Valle del Salto dalle 9,30 fino al pomeriggio di ieri. Una manifestazione pacifica, ma rumorosa, con caroselli, clacson, sirene. Oltre 60 i trattori di allevatori e agricoltori del Cicolano, cui si sono aggiunti quelli di Rieti. Servizio d’ordine garantito dai Carabinieri di Pescorocchiano e Borgorose, Polizia, Polizia Municipale. “Siamo pronti a unirci alla protesta a Roma e se sarà necessario bloccare il casello” dichiarano Pasqualino Franchi e Giuseppe Ricciardi (membri del Gal, ma presenti solo in qualità di aziende agricole), che sottolineano il silenzio dei sindacati di categoria. (servizio nell’edizione del Corriere di Rieti del 4 febbraio)

Francesca Sammarco