Sicurezza e pedaggi A24 e A25. I sindaci chiedono nuovo incontro con Salvini

Sicurezza e pedaggi A24 e A25. I sindaci chiedono nuovo incontro con Salvini

Sicurezza e pedaggi Autostrade A24 e A25. I sindaci di Lazio e Abruzzo, i presidenti di Anci Lazio e Abruzzo, i Commissari delle Comunità Montane Lazio (VII, IX, X) hanno scritto al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini sollecitando nuovamente la convocazione del tavolo istituzionale “per effettuare un aggiornamento sulla questione A24/A25, Tariffe e sicurezza ed avere un riscontro alle istanze già formulate. Considerando che l’impegno assunto dal Ministero di convocare il tavolo con cadenza mensile è rimasto, ad oggi, disatteso e che le numerose lettere di sollecito sono state ignorate, i sindaci e gli amministratori si dichiarano determinati più che mai a far sentire la loro voce a difesa dei propri territori, qualora anche questo invito dovesse cadere nel dimenticatoio”. La lettera parte dal Comune di Carsoli, capofila del folto gruppo di sindaci e amministratori che dal 2018 chiede il blocco dell’aumento dei pedaggi, sicurezza delle strutture e tutela dei lavoratori.

(Articolo completo sul Corriere di Rieti del 12 ottobre)

Francesca Sammarco