Colpo in casa di un detenuto, arrestato 39enne albanese. Ricercate altre tre persone

Colpo in casa di un detenuto, arrestato 39enne albanese. Ricercate altre tre persone

I carabinieri della Compagnia di Monterotondo, coordinati dalla Procura della Repubblica di Tivoli, hanno arrestato un 39enne di origine albanese mentre cercava di guadagnarsi la fuga dopo aver svaligiato un appartamento.
I carabinieri, subito dopo la segnalazione giunta al 112 per furto in una abitazione, si sono precipitati sul posto; lì giunti, hanno visto all’interno dell’appartamento 4 uomini che, alla vista dei militari, si sono dati alla fuga con l’autovettura che avevano utilizzato per raggiungere l’abitazione, dopo essere riusciti comunque ad arraffare alcuni monili in oro e del contante. Prontamente inseguiti dai carabinieri, i quattro uomini hanno abbandonato l’autovettura, e si sono dileguati nelle campagne circostanti. L’arrivo immediato dei Carabinieri, ha consentito di fermare ed arrestare il 39enne, nonché di sequestrare l’autovettura utilizzata per la fuga, all’interno della quale sono stati rinvenuti e sequestrati denaro contante e numerosi arnesi atti allo scasso.
I quattro uomini avevano agito nella convinzione che l’appartamento fosse rimasto libero, giacché il suo proprietario era stato arrestato il giorno prima dai carabinieri di Capena; tuttavia non avevano fatto i conti con il sistema d’allarme installato all’interno dell’abitazione, che ha immediatamente attivato la centrale operativa, consentendo dunque l’intervento dei carabinieri della compagnia di Monterotondo.