Domenica apertura straordinaria della Villa degli Aurelii Cottae

Domenica apertura straordinaria della Villa degli Aurelii Cottae

Anche per il 2023 tornano le aperture straordinarie della villa degli Aurelii Cottae a Cottanello (RI) con visite guidate gratuite e senza prenotazione, curate dai funzionari della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma e per la provincia di Rieti in collaborazione con il Comune di Cottanello.

Le prime aperture sono previste nelle giornate di domenica 16 luglio e sabato 12 agosto con turni di ingresso alle 10 e alle 11.30.

La villa romana degli Aurelii Cottae si trova nella vallata sotto Cottanello, a 3 chilometri dal paese, lungo il percorso della strada provinciale 48 Finocchieto. L’edificio venne scoperto nel 1968 per il crollo della volta di un criptoportico durante lavori agricoli. Scavato a partire dall’anno successivo, è stato in seguito oggetto di altri studi alla fine degli anni ’90 e poi dal 2010. Finora è stata indagata gran parte del settore residenziale, mentre resta da individuare la parte produttiva e di servizio. La villa apparteneva alla famiglia dei Cottae, un ramo sabino della gens Aurelia, che ha dato il nome anche al paese di Cottanello. In particolare l’attribuzione alla famiglia è stata possibile sulla base di alcuni orli di dolia recanti il bollo di M(arci) Cottae, probabilmente il noto personaggio amico dell’imperatore Tiberio.

Dell’edificio è possibile riconoscere almeno tre fasi principali: 1) II e I secolo a.C., con strutture murarie e pavimenti; 2) prima metà del I secolo d.C., quando viene edificato l’edificio attualmente visibile (con interventi anche nel II secolo); 3) IV-VI secolo d.C., con la chiusura del portico occidentale del peristilio e altri interventi che segnano molte trasformazioni nell’uso dell’edificio.

La visita alla villa permette ai visitatori di apprezzare la complessità e la raffinatezza dell’edificio di età imperiale, con i numerosi mosaici pavimentali, anche molto eleganti, a piccole tessere colorate, specie in due stanze (cubicula) della zona di rappresentanza. Da un ampio ambiente con vasca si passa nella stanza principale (tablinum), di qui nella sala dei banchetti e del convivio (triclinium) e poi nel peristilio e nella corte centrale sulla quale si apre la parte privata. Più a sud c’è il settore termale, con un ambiente rotondo e uno absidato. Sul lato ovest ci sono alcuni ambienti riferibili probabilmente all’area rustica con modificazioni nel periodo tardo antico.

 

Villa romana degli Aurelii Cottae a Cottanello, in provincia di Rieti, in Località Collesecco, Via di Collesecco 1. Per raggiungere il sito, per chi proviene da Roma, non c’è bisogno di entrare nel paese di Cottanello. Via di Collesecco si prende dalla Strada Provinciale 48. Sul navigatore di google si può inserire direttamente il luogo topografico “Villa romana di Cottanello”, nelle mappe dell’Iphone si può digitare “via di Collesecco, Cottanello”.