Due bimbi rapinati mentre giocano in piazza, somalo in manette

Due bimbi rapinati mentre giocano in piazza, somalo in manette

Due bimbi rapinati mentre giocano in piazza, somalo in manette. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Roma piazza Dante hanno arrestato un 21enne, originario del paese africano, gravemente indiziato dei reati di rapina aggravata e lesioni personali. Un cittadino del Bangladesh, ieri sera, ha denunciato che un ragazzo si era avvicinato ai suoi bambini, un 12enne e alla sorellina di 6 anni che stavano giocando in piazza Santa Maria Maggiore e con gesto fulmineo aveva strappato il marsupio al 12enne che portava a tracolla e colpito la bambina con uno schiaffo per poi scappare.

INSEGUIMENTO E LITE

Il papà lo ha inseguito e, una volta raggiunto, ne è scaturita una colluttazione, nel corso della quale, il 21enne avrebbe colpito all’avanbraccio il 45enne con un coltellino. Le urla dei bambini hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti e dei carabinieri in transito che sono intervenuti bloccando l’indagato e sequestrando il coltellino, rinvenuto in una delle sue tasche. Il ferito è stato portato al pronto soccorso del Policlinico Umberto I e medicato per un lieve taglio al braccio e per una contusione alla spalla. Il 21enne è stato trattenuto in caserma fino all’udienza tenutasi presso le aule del Tribunale in piazzale Clodio, dove il suo arresto è stato convalidato e disposto l’obbligo di presentazione in caserma.

LEGGI IL CORRIERE DI RIETI ON LINE (Edicola digitale)