Insulti sessisti all’arbitro: squadre multate

Beatrice Masci
15/02/2024

Insulti sessisti all’arbitro: squadre multate

Il giudice sportivo ha multato la Ssa Rieti e il Civitavecchia a causa degli insulti sessisti all’arbitro, la reatina Teresa Loreti.

E’ successo durante la partita vinta 5-1 fuori casa dai reatini.

Intimidazioni in tribuna stampa, la Npc: “Ci dissociamo da ogni forma di insulto, ma da Gentile ricostruzione dei fatti parziale”

“Multa di mille euro perché i propri sostenitori in campo avverso, nel primo tempo intonavano cori ingiuriosi e di discriminazione sessista, per alcuni minuti, all’indirizzo dell’arbitro” si legge nel comunicato del Giudice Sportivo.

Non solo insulti da parte dei tifosi amarantocelesti, ma anche da parte di quelli del Civitavecchia.

Denuncia e Daspo di un anno per Attilio Gregori per gli episodi del dopo Monterotondo-Fiamignano

Infatti, si legge sempre nel comunicato del giudice sportivo, “multa da 800 euro al Civitavecchia calcio 1920 perché i propri sostenitori, nel corso della gara, a più riprese e al termine della stessa, rivolgevano alla terna arbitrale espressioni gravemente ingiuriose, oltraggiose e minacciose”.

“I medesimi, in più occasioni, indirizzavano all’arbitro frasi volgari di stampo discriminatorio sessista”, conclude la nota.

A termine della gara sono state chiamate le forze dell’ordine che hanno scortato la terna arbitrale fuori dall’impianto sportivo.