Picchia carabiniere per sfuggire al controllo: arrestato

Beatrice Masci
26/02/2024

Picchia carabiniere per sfuggire al controllo: arrestato

I carabinieri di Magliano Sabina, mentre effettuavano un servizio di controllo, hanno notato un’Alfa Romeo Stelvio viaggiare a velocità ridotta.

Il veicolo ha attirato quindi l’attenzione dei militari che sono riusciti a scorgere quattro uomini a bordo, chiaramente intenzionati a “guardarsi intorno”, con atteggiamento sospetto.

I carabinieri attivano una nuova versione della denuncia “Vi@ Web”

I militari hanno tentato di bloccare l’auto che, però, ha subito accelerato ad altissima velocità nell’intenzione di fuggire.

Provvidenziale la presenza in zona di un altro carabiniere che, libero dal servizio, si è messo all’inseguimento insieme ai colleghi.

Golf nera inseguita dai carabinieri, poi la fuga nei boschi di due persone

Costretti in un cul de sac da una manovra a tenaglia, i quattro sospettati hanno dovuto abbandonare la loro auto; tre di loro hanno fatto perdere le loro tracce mentre i militari sono riusciti a fermare il quarto, conducente dell’auto, un cittadino albanese di 20 anni senza fissa dimora in Italia, che, nel tentativo di divincolarsi e scappare via, ha colpito il militare in abiti civili con un calcio alla testa.

I carabinieri sono però riusciti ad immobilizzare il giovane e condurlo in caserma dove è poi stato dichiarato in stato di arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché per lesioni personali.

Al termine degli accertamenti e su disposizione del magistrato, lo straniero è stato associato al carcere di Rieti.