Dopo l’ondata di furti in Sabina partono le ronde spontanee dei cittadini

Dopo l’ondata di furti in Sabina partono le ronde spontanee dei cittadini

In seguito agli ultimi furti registrati in Sabina ma anche nelle vie centrali di Fiano Romano, l’apprensione tra i cittadini per la sicurezza delle proprie abitazioni cresce a dismisura. La comunità avanza proposte circa l’attivazione di servizi di ronde spontanee, in collaborazione con le agenzie di vigilanza. Alcuni residenti suggeriscono soluzioni per contrastare l’operato dei malviventi: “Sono disposto ad appostarmi giorno e notte, questa situazione ci ha stancati. Siamo preoccupati per i nostri figli”, scrive un cittadino. Il sindaco Santonastaso ha ricevuto segnalazioni riguardanti furti e tentativi di effrazione, suscitando un’attenzione crescente sul fenomeno che persiste. Anche a Passo Corese (nella foto) si chiedono maggiori controlli da parte delle forze dell’ordine.

(Articolo completo sul Corriere di Rieti in edicola il 17 gennaio)

Marco Chiaretti