L’istituzione di un commissariato di polizia torna in discussione in Consiglio

L’istituzione di un commissariato di polizia torna in discussione in Consiglio

Il consiglio comunale si appresta a produrre un nuovo ordine del giorno sulla richiesta di istituzione di un commissariato di polizia a Passo Corese. Si tratterebbe, in caso di approvazione nell’assise di lunedì prossimo – evento pressoché scontato visto che il documento con protocollo numero 27611 porta le firme di tutti i capigruppo, sia di maggioranza che di minoranza – del secondo ordine del giorno messo agli atti dal Municipio farense su questo tema. Il precedente ordine del giorno, infatti, fu portato in aula dalla sola maggioranza di centrodestra nel luglio del 2022, per poi essere votato all’unanimità a seguito di un breve dibattito. Stavolta, invece, il nuovo documento parte già con il sostegno delle minoranze, che evidentemente dopo l’aggressione del 51enne ivoriano Issa Traore ad opera di un minorenne, hanno ritenuto di sostenere sin dal principio il documento. E sarà quasi interamente dedicato alla sicurezza, non a caso, il prossimo consiglio comunale. Che, come anticipato nei giorni scorsi, aprirà i suoi lavori con un altro ordine del giorno, firmato sempre dall’unanimità dei gruppi, avente come oggetto lo “stato della vivibilità e della sicurezza urbana nel territorio comunale, e proposte su eventuali misure da adottare”. Anche questo documento è figlio dei recenti fatti di cronaca, attorno ai quali l’opinione pubblica ha vissuto giorni di sconcerto e paura. Non solo. Si parlerà anche della nuova disciplina dei sistemi di videosorveglianza territoriale, e anche qui molto si ha a che fare con i recenti accadimenti, e con un circuito, quello delle telecamere installate dal Comune nel corso degli anni, che ha mostrato non poche vulnerabilità. Nel mezzo, restando sempre in tema di sicurezza, un ordine del giorno sostenuto dal gruppo de Il Ponte sulla necessità di dotare il territorio di un’elisuperficie con postazione di primo soccorso per le emergenze. In tutti i casi, comunque, queste iniziative sono destinate a finire sui tavoli di altri enti. E in particolare il tema dell’istituzione di un commissariato di polizia a Passo Corese su quello del Ministero dell’Interno, peraltro già informato sull’istanza che però, ad oggi, risulta di difficile attuazione proprio per organizzazioni sovra-Comunali.

Paolo Giomi