Muffa sulle pareti e bagni rotti: gli studenti non entrano in classe

Muffa sulle pareti e bagni rotti: gli studenti non entrano in classe

Bagni fuori uso, muffa sulle pareti delle aule, termosifoni parzialmente funzionanti: questi sono solo alcuni dei disagi che circa 1.800 studenti, tra Istituto Aldo Moro e Liceo Rocci di Fara Sabina, affrontano quotidianamente.

Indagini sul recupero dell’Iva, la sindaca di Fara Sabina replica al Pd

Una situazione che sembra persistere – basti pensare che esattamente un anno fa, il 15 febbraio 2023, gli studenti del Polo Didattico di Passo Corese avevano scioperato per le stesse ragioni – e che, al momento, non sembra trovare soluzioni.

Ieri, infatti, gran parte degli studenti ha deciso di non entrare in classe.

Rubano auto lasciata in sosta davanti alla farmacia, denunciati a Torre in Sabina

La dirigente del Rocci, Maria Desideri, ha confermato che la “partecipazione più consistente è da attribuire ai ragazzi del liceo”.

La rappresentante d’istituto del Rocci, Beatrice Chilelli, rivendica i diritti degli studenti, sottolineando le condizioni disagevoli della scuola: “Abbiamo deciso di scioperare perché le problematiche che ci attanagliano permangono e sono quotidianamente tangibili”.

Marco Chiaretti

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI RIETI DEL 16 FEBBRAIO