Quattro aspiranti direttori per lavorare gratis al museo

Quattro aspiranti direttori per lavorare gratis al museo

Alla fine ha avuto anche ben 4 candidature il contestatissimo avviso con cui il Comune di Fara Sabina ha avviato la ricerca per il nuovo direttore scientifico del museo civico archeologico del capoluogo, incarico da ritenersi eseguibile a titolo completamente gratuito, nonostante gli elevati requisiti richiesti in un contesto di alto profilo, che lascerebbe intendere un perimetro simile a quello di un dirigente di alta fascia.
Così invece non sarà, almeno nella retribuzione, dato che il nuovo direttore scientifico del museo civico di Fara Sabina – che, vale la pena ricordare, si appresta ad ospitare stabilmente il carro d’oro del principe di Eretum, ovvero uno dei principali reperti della storia dei Sabini mai rinvenuti, attualmente conservato a Rieti grazie all’impegno della Fondazione Varrone – lavorerà, di fatto gratis. (servizio sull’edizione del 22 novembre del Corriere di Rieti)

Paolo Giomi