Banca del Fucino, azione concreta su responsabilità sociale d’impresa

Banca del Fucino, azione concreta su responsabilità sociale d’impresa

ROMA (ITALPRESS) – Banca del Fucino – capogruppo del gruppo bancario Igea Banca – ha promosso e sottoscritto con Cgil/Fisac-Cgil, Uil/Uilca e First Cisl un protocollo d’intesa che vincola la concessione del credito al rispetto della sicurezza nei cantieri edili e alla prevenzione degli incidenti sul lavoro.
Banca del Fucino si impegna a introdurre nell’istruttoria creditizia, quale requisito vincolante per la concessione del credito alle imprese operanti nel settore dell’edilizia e delle costruzioni, la ricezione di documentazione che attesti il rispetto della normativa contro gli infortuni sul lavoro e delle norme in materia di salute e sicurezza nei cantieri. Saranno richiesti tra l’altro documenti che attestino l’avvenuto svolgimento della formazione obbligatoria e la regolare assunzione dei lavoratori operanti nel cantiere. Dichiarazioni mendaci saranno giusta causa di revoca del finanziamento.
Il protocollo prevede inoltre l’avvio tra la Banca e i sindacati firmatarie di uno scambio di informazioni in materia di tipo quali-quantitativo, in forma aggregata, nonchè un momento di incontro a fine anno per valutare i risultati raggiunti e individuare eventuali ulteriori iniziative congiunte da intraprendere. Lo scopo è avere uno strumento concreto per indirizzare sempre più le aziende nella direzione, da tutti auspicata, di una maggior responsabilità sulle tematiche di prevenzione degli incidenti sul lavoro. Il protocollo, valido per tutte le società del gruppo bancario, comprende sia l’attività creditizia in senso stretto sia le operazioni di acquisto di crediti fiscali dalle imprese edili. Comprende sia i casi di appalto che di subappalto. Si tratta del primo accordo di questo genere in Italia ed è immediatamente operativo.
Per Francesco Maiolini, amministratore delegato di Banca del Fucino, “di responsabilità sociale d’impresa si parla molto. Questo protocollo, che abbiamo fortemente voluto e che oggi siamo lieti di firmare, vuole tradurre quel concetto in un’azione concreta, in una buona pratica, la prima del suo genere in Italia. La nostra banca si impegna ad arricchire le proprie istruttorie creditizie acquisendo anche documentazione che comprovi il rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza dei lavoratori. L’obiettivo è quello di contribuire a rafforzare la prevenzione degli infortuni sul lavoro nel settore edile, un problema di cui non credo sia necessario sottolineare la gravità”.
(ITALPRESS).
– Foto: ufficio stampa Banca del Fucino –