Nel 2023 la Polfer ha controllato oltre 726mila persone nelle stazioni della regione

Nel 2023 la Polfer ha controllato oltre 726mila persone nelle stazioni della regione

Sono 726.990 le persone controllate nel 2023 in ambito ferroviario, 178 le persone arrestate e 557 le persone indagate in stato di libertà. Questo il primissimo bilancio annuale delle attività svolte dalla Polizia ferroviaria del Lazio. Numerosi anche i sequestri. Trentadue armi, 2 da fuoco, 30 da taglio e improprie, nonché circa 4.345 grammi di sostanza stupefacente sequestrata, tra cui 161 grammi di cocaina, oltre 4.169 grammi di cannabinoidi e 3 grammi di oppiacei. Sono state elevate 667 contravvenzioni amministrative, di cui 244 per violazione al Regolamento di Polizia Ferroviaria. Durante l’anno sono state impiegate 24.759 pattuglie in stazione e 4.292 a bordo treno. Sono stati controllati 9.758 convogli ferroviari. Sono stati inoltre predisposti 2.134 servizi antiborseggio in abiti civili, sia negli scali che sui treni. Le attività di prevenzione sono state incrementate grazie all’aumento delle operazioni «Alto Impatto» , 85, finalizzate al rintraccio di soggetti pericolosi e molesti, all’identificazione di soggetti di nazionalità extracomunitaria, di soggetti che svolgono attività di spaccio di sostanze stupefacenti e a controlli amministrativi degli esercizi pubblici commerciali e di distribuzione. 14, inoltre, sono state le operazioni «”Stazioni Sicure”, finalizzate al contrasto delle attività illecite maggiormente ricorrenti in ambito ferroviario. Tredici le operazioni “Rail Safe Day”, finalizzate a prevenire comportamenti impropri o anomali, spesso causa di investimenti, 12 operazioni «Oro Rosso», finalizzate al contrasto dei furti di rame e 1 operazione “Action Week”, finalizzata al potenziamento dei controlli, nel trasporto ferroviario di merci pericolose.