Un fine settimana di spettacoli ed eventi con l’International Short Film Festival

Un fine settimana di spettacoli ed eventi con l’International Short Film Festival

Il celebre Festival del Corto torna a Mompeo. Con un nome diverso (International Short Film Festival), ma con la stessa, grande ambizione del suo evento predecessore, capace di issarsi nel tempo tra i principali eventi del settore in tutta Italia. Questo fine settimana, tra il Castello Orsini Naro, piazza Regillo e l’Auditorium San Carlo, il festival spazierà tra i vari confini del tema portante, “Ri-Generazioni”, filo conduttore tra i film in concorso e gli eventi collaterali che, già a partire dall’anticipazione della kermesse intende cogliere il cambiamento sociale, culturale e urbano in atto attraverso lo sguardo di chi prenderà parte al Festival.

Dal Matera alla Sabina, passando per l’Abruzzo, dal Giappone all’Ucraina, il Festival affronta il tema dei cambiamenti climatici, dello spopolamento delle campagne, dell’urbanizzazione delle città, attraverso attività in grado di rigenerare il borgo e ricreare il senso di comunità.

Oltre 60 i film iscritti al concorso, provenienti da 16 nazionalità diverse (India, Italia, Nuova Zelanda, Iran, UK, Irlanda del Nord, Francia, Cina, Brasile, ecc.) di cui 13 finalisti, oltre a 7 proiezioni fuori concorso.

Dopo le giornate di “preview” di ieri e oggi, da domani il Festival entrerà nel vivo, con i saluti delle autorità e la presentazione ufficiale della Giuria del Festival.

Si procederà fino a domenica sera, con la premiazione del corto vincitore alla presenza dell’ospite d’onore, l’attrice Donatella Finocchiaro.

L’evento è organizzato dal Comune di Mompeo, in collaborazione con l’Associazione Solidando Odv all’interno del progetto MoMAC – Mompeo modello di accoglienza che ha l’obiettivo di valorizzare il borgo di Mompeo collegando gli aspetti dell’identità storico- culturale con un’offerta di attrattori economici e turistici in grado di contrastare il progressivo depotenziamento socio-economico del territorio. Si tratta di un progetto finanziato dai fondi PNRR L’associazione Solidando Cooperazione e Sviluppo ODV da 20 anni anni si occupa di progetti di cooperazione internazionale di sviluppo sociale, culturale ed educativo in Sardegna, Nicaragua e Madagascar.

 

Paolo Giomi