Aree attrezzate e giochi inclusivi, così rinasce il parco dell’arcobaleno

Aree attrezzate e giochi inclusivi, così rinasce il parco dell’arcobaleno

Al via i lavori di riqualificazione e valorizzazione del parco Arcobaleno (ex Onmi) di via Kennedy. Lo storico “polmone verde” del centro città, che ospita anche il centro sociale anziani comunale, cambierà volto grazie ai numerosi interventi, divisi in sette aree tematiche. Finanziati con un mutuo concesso da Cassa Depositi e Prestiti e con residui passivi di bilancio relativi all’annualità 2021, i lavori prenderanno il via entro la fine di Giugno, avranno una durata stimata in circa quattro mesi e non comporteranno la chiusura totale del parco ma solo l’interdizione delle aree di volta in volta interessate. I lavori prevedono, tra l’altro, la ristrutturazione totale del campo di basket, che sarà dedicato alla memoria del cestista dell’NBA Kobe Bryant scomparso tragicamente nel 2020. In prossimità della struttura saranno installate tre panchine “simboliche”, rossa contro la violenza maschile sulle donne e il femminicidio, gialla contro il cyber bullismo, arcobaleno contro la violenza omo-transfobica, a ribadire l’impegno della comunità cittadina contro ogni forma di sopruso, per il rispetto e per l’inclusione sociale. Il “campetto” sottostante il centro anziani, ampio spazio vuoto e attualmente degradato, sarà riqualificato e valorizzato con due distinte realizzazioni. Nella parte destra verrà realizzato uno spazio attrezzato per spettacoli ed eventi all’aperto composto da un palco e da sedute fisse in legno, in quella sinistra verrà invece installato un campo polivalente per attività sportive. Ancora: le aree attrezzate a verde e la pista ciclabile per bambini saranno interessate dal rifacimento delle pavimentazioni, inoltre saranno realizzate nuove aree funzionali dedicate al relax con l’installazione di gazebi e panche pic-nic in legno. L’area a monte della struttura del centro anziani sarà resa nuovamente e completamente fruibile come area collinare di passeggio, anche attraverso la rimozione dei vecchi attrezzi ormai fatiscenti. L’area giochi per bambini sarà più “smart” e accessibile, innanzitutto con l’abbattimento della barriera architettonica rappresentata dal cordolo in cemento presente oggi, i giochi saranno sostituiti con altri più integrati, coinvolgenti ed inclusivi, come l’arrampicata collinare e l’altalena inclusiva. “La riqualificazione dei parchi cittadini – spiega il sindaco Riccardo Varone – è un punto qualificante del programma di governo e sono particolarmente lieto di salutare l’avvio di questo importantissimo intervento nel polmone verde più esteso del centro città. Tra qualche mese riconsegneremo alla città un parco Arcobaleno più sicuro e bello, dotato di strutture sportive nuove e polifunzionali, di giochi inclusivi, di spazi ideali per la socializzazione e la fruizione culturale”.

Matteo Torrioli