Salaria, nessun nuovo autovelox fisso ma telelaser mobili per rilevare la velocità

Salaria, nessun nuovo autovelox fisso ma telelaser mobili per rilevare la velocità

Nessun autovelox fisso verrà installato sulla Salaria. E’ quanto si apprende da fonti istituzionali del Comune di Nerola, secondo le quali non ci sarebbe nessuna procedura amministrativa in essere, né tantomeno autorizzazioni inviate alla Prefettura di Roma, per autorizzare l’installazione di un rilevatore fisso della velocità sul tratto della strada statale che passa nel territorio del Municipio della Sabina Romana. Lo stesso Municipio ammette, però, che l’apposizone di una nuova segnaletica verticale sulla Ss4 indicherà un nuovo “punto d’osservazione” della polizia locale, che potrà quindi effettuare dei rilevamenti periodici, a campione, attraverso l’utilizzo di apparecchiature mobili. Come avviene già nel tratto del laghetto di Ponte Buita, e anche nel territorio del Comune di Fara in Sabina, all’altezza dello svincolo per la frazione di Campomaggiore. Dunque, pur non essendo di fatto un nuovo “impianto fisso”, si vedrà comunque un “autovelox” in più lungo il tragitto della Salaria che da Passo Corese porta a Rieti. E viceversa. Con che frequenza sarà a discrezione degli agenti della polizia municipale del territorio sabino, per la “gioia” dei tanti pendolari che ogni giorno percorrono la Salaria per recarsi a lavoro o a scuola.

 

Paolo Giomi