Carabinieri, la sala per l’ascolto protetto usata già quindici volte in soli quattro mesi

Luigi Spaghetti
08/09/2023

Carabinieri, la sala per l’ascolto protetto usata già quindici volte in soli quattro mesi

Lo scorso 20 aprile, presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Rieti, è stata inaugurata una stanza per “l’ascolto protettola cui realizzazione è stata possibile grazie ad una proficua collaborazione tra Arma dei Carabinieri ed il Lions Club Rieti Flavia Gens.

In soli quattro mesi, caratterizzati peraltro dall’esodo dovuto alle vacanze estive, sono purtroppo già più di quindici le persone che, coinvolte a vario titolo in episodi riconducibili a violenze di genere, hanno trovato accoglienza presso la sala per l’ascolto, dove hanno potuto parlare con i militari dell’Arma e denunciare le violenze subìte in un clima di assoluta tranquillità e riservatezza.

Il Comando Provinciale dei Carabinieri precisa che il dato numerico non deve allarmare poiché conferma soltanto che la presenza di un locale dedicato alla specifica esigenza, ha solo stimolato l’emersione dei casi fino ad oggi sommersi, non denunciati per pudore e/o tentativo di tutela del focolare domestico.

L’allestimento del locale rientra tra le varie attività poste in essere dall’Arma per la prevenzione ed il contrasto dei reati di cui sono vittime minori, donne e, più in generale, le fasce deboli, in un panorama di costante crescita del fenomeno. Dall’aspetto meno formale e più accogliente rispetto agli usuali ambienti di caserma e dotata di apposita attrezzatura tecnica, la stanza per l’ascolto resta un’importante risorsa a disposizione di tutti i cittadini che potranno inoltre contare sul supporto di Carabinieri, in forza al Comando Provinciale reatino, appositamente formati per condurre le successive specifiche indagini e inseriti nella rete nazionale di monitoraggio sul fenomeno della violenza di genere, gestita e coordinata dalla Sezione Atti Persecutori del Reparto Analisi Criminologiche del Raggruppamento Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Roma.