I sindacati: “Chiude la Etatron, 15 lavoratori a rischio”

I sindacati: “Chiude la Etatron, 15 lavoratori a rischio”

Il nucleo industriale di Rieti perde un altro pezzo. La comunicazione è arrivata dalla stessa azienda nei giorni scorsi nella sede di Federlazio. La Etatron, che occupa oggi 15 lavoratrici e lavoratori ed è nel nucleo da circa 20 anni operando nel settore delle pompe di dosaggio, chiude. Questa situazione sta mettendo a rischio il futuro occupazionale delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti e creando forte preoccupazione alle loro famiglie. Nonostante gli incontri fatti non si è trovata ancora oggi una soluzione ed il rischio concreto per tutti è di rimanere senza lavoro. “Il settore delle pompe di dosaggio nel nostro territorio è un settore importate – dicono i segretari di Fim Cisl Roma Rieti Vincenzo Tiberti, Fiom Cgil Rieti Roma Eva Luigi D’Antonio e Uilm Uil Rieti Franco Camerini – e che da lavoro a centinaia di lavoratori della nostra provincia con aziende di livello internazionale che competono sul mercato mondiale con risultati importanti. Il nostro territorio è stato definito più volte la “pump valley” proprio per la presenza delle più grandi aziende del settore. (servizio sull’edizione del Corriere di Rieti del 3 febbraio”