Il messaggio del vescovo ai pellegrini: “Benvenuti in questa terra ricca di spiritualità”

Il messaggio del vescovo ai pellegrini: “Benvenuti in questa terra ricca di spiritualità”

Sono tanti i pellegrini che in questi giorni stanno percorrendo i sentieri di fede nella Valle Santa. A tutti loro il vescovo Piccinonna ha voluto inviare un messaggio di benvenuto.
“Come vescovo della diocesi di Rieti desidero darvi un caloroso e accogliente benvenuto a nome mio e di tutta la Comunità reatina – scrive monsignor Vito Piccinonna -. Vi accogliamo in questa terra ricca di bellezze naturali, culturali e spirituali. La Valle Santa reatina, con i suoi luoghi e la sua storia millenaria, attrae numerosi visitatori da tutto il mondo. A voi che avete deciso e scelto di trascorrere qualche giorno in questo luogo speciale, rivolgo un invito preciso, fatevi un bel dono: il tempo necessario per rallentare i ritmi accelerati della frenetica quotidianità e contemplare le bellezze di questa terra. Camminando lungo i sentieri che sono stati percorsi anche da san Francesco – continua il vescovo -, respirerete l’aria pura delle montagne, ascolterete il suono dei ruscelli che scorrono, l’incanto dei laghi e dei fiumi, e vi pervaderà un senso di armonia. La città di Rieti, con il suo centro storico, vi sorprenderà con la sua ricca storia e le sue testimonianze artistiche. Non mancate di raggiungere i diversi Comuni come anche i piccoli borghi. In ognuno di essi assaporerete l’autenticità, le tradizioni e un’accoglienza genuina”. Poi il riferimento alle celebrazioni per l’Ottavo Centenario della Regola scritta a Fonte Colombo e del primo Presepe che Francesco volle a Greccio. “Sarà un tempo di grazia – sottolinea Piccinonna -. Vi invito a fare vostra questa Valle. Possiate trovare riposo, silenzio, serenità e pace. La diocesi di Rieti vi accoglie a braccia aperte e farà di tutto per rendere il vostro soggiorno ricco di ogni bene. L’augurio che rivolgo a tutti è di vivere un’esperienza meravigliosa che faccia battere il vostro cuore all’unisono con quello di questa terra. Spero di potervi anche incontrare, magari per strada. Intanto vi benedico e vi auguro dei giorni sereni e che possiate anche voi in maniera originale dire il vostro “Laudato si’, mi Signore…” conclude il vescovo di Rieti, monsignor Vito Piccinonna.