Influenza e Covid, record di accessi all’ospedale San Camillo De Lellis

Influenza e Covid, record di accessi all’ospedale San Camillo De Lellis

Emergenza al pronto soccorso di Rieti dove da giorni, già a partire dalle festività di Natale, si sta registrando un boom di accessi per influenza e Covid. Più 25% dicono i medici dalla trincea ospedaliera, e il picco deve ancora arrivare; una situazione che si ripete nei pronto soccorso di tutto il Lazio tanto che la Regione, per fronteggiare le criticità, sta richiamando i camici bianchi dalle ferie. Tosse, mal di testa, febbre oltre i 38 gradi e mezzo, tutti sintomi resistenti alle comuni terapie: è un’influenza particolarmente aggressiva quella che sta costringendo tanti reatini a letto; molti altri sono invece quelli che si rivolgono direttamente al pronto soccorso del San Camillo De Lellis. Ma, dicevamo, il picco influenzale deve ancora arrivare, atteso per la seconda settimana di gennaio, e l’afflusso al pronto soccorso ospedaliero crescerà ancora.

(Articolo completo sul Corriere di Rieti in edicola il 4 gennaio)

Monica Puliti