Terminillese più sicura, i residenti raccolgono oltre 1.400 firme

Terminillese più sicura, i residenti raccolgono oltre 1.400 firme

Sei chilometri di rettifilo che da Piazza Tevere conducono a Vazia, una volta frazione del capoluogo ma oggi, a causa dell’espansione urbanistica, di fatto un quartiere cittadino. Popolatissimo perché completamente assorbito dal comprensorio di Campoloniano. Oltre quattromila i residenti stimati, destinati però ad aumentare nei prossimi anni. La statale 4 bis, meglio conosciuta come Terminillese, resta una delle strade cittadine più pericolose e ad alto rischio incidenti. Anche gravi. Una lunga scia di sangue che da qualche anno il Comitato di quartiere di Vazia, coinvolgendo anche i quartieri di Campoloniano e delle Villette tagliate in due dalla strada, stanno cercando di fermare attraverso appelli alle istituzioni. Da qui la raccolta firme (oltre 1.400) per sollecitare le istituzioni locali ma soprattutto il ministero dei trasporti e delle infrastrutture, a realizzare interventi per limitare la velocità.

(Articolo completo sul Corriere di Rieti in edicola il 17 gennaio)