Via le bandiere dalla Provincia, ma lo stato di agitazione continua

Via le bandiere dalla Provincia, ma lo stato di agitazione continua

Via le bandiere dalla Provincia di Rieti, ma lo stato di agitazione va avanti. Cisl e Uil, al fine di non far passare in secondo piano la vertenza aperta con la provincia di Rieti  per cui c’è stato lo sciopero del 13 dicembre a cui hanno aderito oltre l’80% dei dipendenti,  evitando inutili e sterili polemiche,  hanno aderito all’invito per le vie brevi della Prefettura di Rieti di rimuovere le bandiere  apposte sulla recinzione della Provincia di Rieti in occasione dello sciopero. “Con o senza bandiere lo stato d’agitazione del personale dipendente della provincia di Rieti rimane in quanto mai revocato – dicono i due sindacati -. Attendiamo dal Prefetto di Rieti che, con  la stessa sensibilità avuta per le bandiere, intervenga con il presidente della Provincia di Rieti per la soluzione positiva della vertenza dei dipendenti provinciali”.