Una boccata di arte e creatività per esaltare le bellezze dei borghi

Una boccata di arte e creatività per esaltare le bellezze dei borghi

Da oggi (24 giugno) al 24 settembre torna “Una Boccata d’Arte”, il progetto d’arte contemporanea promosso da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua e con la partecipazione di Threes. Ogni anno 20 borghi e paesi di tutta Italia, uno per ogni regione, accolgono 20 artiste e artisti italiani e internazionali di età, formazione e pratiche differenti. Invitati a trascorrere un breve periodo di residenza, gli artisti realizzano 20 interventi in relazione con il territorio e le tradizioni delle comunità locali. Rocca Sinibalda ospita il progetto Follow the Braid dell’artista Laetitia KY (Abidjan, Costa d’Avorio, 1996), coordinato da Cecilia Pecorelli e realizzato con il patrocinio del Comune di Rocca Sinibalda. Follow the Braid (Segui la treccia) consiste in una scultura, collocata al centro della piazza principale, che ritrae l’artista in scala 1:1 con lunghi capelli realizzati con corde intrecciate di nero pece che si diramano tra le vie del borgo conducendo il pubblico in luoghi nascosti. Qui, come una sorta di tesoro, sono custoditi
vari ritratti fotografici di KY che con i suoi capelli ricrea figure ispirate da dettagli del territorio circostante, siano essi animali o vegetali. Un richiamo al Castello di Rocca Sinibalda chiamato “delle Metamorfosi” per gli affreschi ispirati al famoso testo di Ovidio, e insieme un riferimento al modo in cui le donne di tutto il mondo sono costrette in molti casi a trasformarsi, scendendo a compromessi a seconda dell’ambiente in cui si trovano.
“Una scultura all’ingresso del paese con trecce di corda che conducono a foto nascoste – spiega Laetitia Ky -: questo è il mio progetto Follow the Braid, dove il tema della metamorfosi è utilizzato per i ritratti come omaggio al Castello ma è anche l’essenza della mia pratica e del mio attivismo”.