Tombe danneggiate al cimitero del Verano: arrestato ventenne

Tombe danneggiate al cimitero del Verano: arrestato ventenne

Danneggiamenti al cimitero storico romano del Verano, preso il vandalo grazie all’intervento dei militari dell’Arma.

I carabinieri della stazione di Roma San Lorenzo hanno arrestato un 20enne tunisino, senza fissa dimora, gravemente indiziato del reato di danneggiamento aggravato. Ieri mattina, su segnalazione della direzione del Cimitero monumentale del Verano, i carabinieri sono intervenuti e hanno bloccato il giovane ancora nei vialetti.

Da un accurato sopralluogo è stato accertato il danneggiamento di complementi di arredo funebre e statue sacre di ben 12 tombe. I carabinieri della stazione di Roma San Lorenzo, dopo avere ottenuto la denuncia querela, hanno anche acquisito le riprese delle telecamere di sorveglianza interne e hanno condotto il 20enne in caserma.

Il giorno seguente, presso le aule di piazzale Clodio il giudice del Tribunale di Roma ha convalidato l’arresto e disposto per il giovane la misura dell’obbligo di presentazione in caserma, in attesa del giudizio.