Rimpatriata amarcord di alcuni degli ex (mitici) giocatori della Amg Sebastiani Rieti

Rimpatriata amarcord di alcuni degli ex (mitici) giocatori della Amg Sebastiani Rieti

Qualche settimana fa i giocatori più emblematici della Sebastiani si sono ritrovati presso un locale a Spoleto. “E’ stata l’occasione per rivedersi tutti insieme e, soprattutto, per ringraziare Roberto Pietropaoli – dice Piero Torda che, alla fine degli anni ’70, fu il vice (di lusso) di Bob Brunamonti –. Il proprietario della Sebastiani ci ha omaggiato tutti esponendo meravigliose gigantografie che simboleggiano le nostre gesta sportive presso il palasport di Willie e che sentiamo anche nostro. Era corretto invitarlo per porgergli il nostro sentito: grazie!”. Con Piero Torda e con Roberto Pietropaoli erano presenti Tonino Olivieri, Luca Blasetti, Gianfranco Sanesi, Roberto Brunamonti e Domenico Zampolini. “E’ stato un conviviale che ci ha riempito il cuore e che ci siamo ripromessi di ripetere – prosegue Piero Torda – Però vorremmo farlo qui in città, nella nostra Rieti, ma dobbiamo convincere tutti e, soprattutto, Gianfranco Sanesi che non ci è sembrato predisposto. Noi ci proveremo”. Non è escluso che ciò possa accadere in occasione della prima pausa del campionato (per la fase finale della Coppa Italia) e, in quel frangente, è idea di Pietropaoli ritirare per sempre la maglia che fu di Gianfranco Padella Sanesi, il miglior giocatore reatino di sempre.

Valerio Pasquetti